Profumi di Lusso

Bienaimé, la linea che ripropone le creazioni del profumiere visionario

19 Aprile, 2024 735 views

Profumi che attraversano il tempo

Bienaimé torna come marchio di profumeria di nicchia dopo 60 anni di silenzio grazie alla passione per l’Art Deco di Cécilia Mergui, attuale proprietaria del brand.

Robert Bienaimé è un profumiere dei primi del ‘900, nato a Parigi, che lavora per la famosa casa profumiera Houbigant dove diviene famoso per aver creato lo storico profumo Quelques Fleurs nel 1913.

Nel 1935 fonda il marchio che porta il suo nome, Bienaimé, con uno stile che rispecchia i suoi tempi. Fragranze fiorite, bouquet ricchi e sentori eleganti con nomi come Vermeil, Jours Hereux che evocano atmosfere gioiose e femminili. Il brand francese rimane attivo fino alla morte del suo fondatore, nel 1960 e rinasce oggi grazie all’intuizione di Cécilia Mergui.

Dall’Art Deco alla profumeria artistica

La passione per l’Art Deco, per le fragranze e i cosmetici del periodo, hanno permesso a Cècilia di ripotare in vita un marchio di profumi storico, revisionando le vecchie formule per adattarle alle regole della profumeria moderna, ma mantenendo uno stile retrò anche nel look.

Nasce con la produzione di saponi e cosmetici, che ben si prestano alle note polverose di violetta di alcune fra le profumazioni celebri della casa parigina.

A novembre 2023 nasce la linea di profumi, e noi non potevamo mancare all’appuntamento con una nuova collezione di profumi che ci porta un po’ nel passato.

Di seguito vi offriamo una panoramica dei tre storici profumi della rinnovata casa Bienaimé.

Vermeil – la scia profumata dal tratto rosso

Quando parliamo di sillage, parliamo di quella scia profumata che lasciamo al nostro passaggio, e se parliamo di Vermeil la scia sarà di un colore rosso, sensuale e intrigante dal tocco estremamente vintage.

La fragranza si apre con note che ricordano i cosmetici di una volta: polvere di iris, violetta e aldeidi, con in più un tocco di lampone e note di fondo in cui troviamo un accordo balsamico si Tolu e Sandalo uniti a eteree sfumature cristalline di muschio bianco e eliotropo.

Un profumo color tramonto d’estete che lascia il segno.

La vie en Fleurs – un altro modo di vedere la vita

Se Edith Piaf cantava “Je vois la vie en rose” quando stava fra le braccia del suo amato, noi vi promettiamo che sentirete la vita a fiori solo indossando La vie en Fleurs.

La fragranza francese, rivisitata in chiave moderna, mantiene i sentori della formula originale degli anni ’30, con note di testa fresche e divertenti di mandarino e lampone, un cuore di rosa, peonia e violetta che lo rendono femminile e gioioso. Il fondo di eliotropo, iris e muschio bianco è come un filo conduttore dall’aura vintage che lega tutte le fragranze della linea.

Jours Heureux – il profumo di giorni felici

Finiamo in gran dolcezza con una composizione profumata dai toni morbidi come una carezza gentile. Anzi, un abbraccio amorevole che parte dalle note di fondo talcate di vaniglia e fava tonka.

Quest’ultima essenza esalta in modo perfetto la nota di testa principale che sa’ di mandorla dolce, come un cerchio che si chiude in modo naturale e accoglie un bouquet fiorito di geranio e rosa con l’immancabile violetta, per non perdere mai il sapore dei profumi di un tempo.

Bienaimé, con questa fragranza delicata, ci racconta giorni felici e li rende indimenticabili.

Ma sai qual è la vera innovazione?

Tutte le fragranze Bienaimé sono ricaricabili, pensate per una bellezza sostenibile. La ricarica è in flacone di alluminio da 100 ml dotato sempre di un piccolo imbuto per non perdere neanche una goccia dei tuoi giorni profumati!